Image

Vita Ecclesiale

ImageEdificata negli anni 70, sede parrocchiale dal 1986, la chiesa di Prato Nevoso è la "casa" religiosa non solo dei residenti, ma dei tanti turisti che affollano la stazione durante la stagione invernale e in estate.
Le celebrazioni dunque accompagnano queste presenze con la S. Messa prefestiva celebrata tutti i sabati nel pomeriggio durante la stagione sciistica e la S. Messa domenicale in estate.

ImageUn filmato sulla vita
e sull’insegnamento
del rifondatore dello
scoutismo monregalese
don Giovanni Giorgis

Ogni anno, attorno alla data del 22 febbraio, tutti gli scout del mondo celebrano la “giornata del pensiero” ” (o Thinking Day), per ricordare la nascita del loro fondatore, Robert Baden-Powell (22 febbraio 1857), e della moglie Olave Baden-Powell (22 febbraio 1889).
Al termine della “giornata del pensiero 2019”, in programma sabato pomeriggio 23 febbraio, il gruppo scout di Mondovì organizza la proiezione di un filmato sulla vita e sull’insegnamento di don Giovanni Giorgis, che, negli anni ‘50 del secolo scorso, rifondò lo scoutismo monregalese soppresso dal fascismo negli anni venti.
Don Giorgis (Dongi, come erano soliti chiamarlo i suoi amici scout) è stato anche un prestigioso biblista. Sono tante le persone che lo hanno conosciuto ed hanno apprezzato il suo ministero come parroco a Pratonevoso dal 1977 al 2000 e soprattutto la sua opera di divulgazione delle Sacre Scritture tra la gente.
Il filmato, della durata di un’ora, sarà proiettato sabato 23 febbraio presso la Sala Conferenze della Confcommercio di Mondovì Breo, in Piazza Roma 2, a partire dalle ore 17,15.
Il filmato è realizzato da “La Tenda dell’Incontro”, un’associazione fondata da don Giorgis nel 1991 per diffondere la conoscenza della Bibbia e che, dopo la morte, avvenuta il 6 agosto 2015, ha raccolto il suo invito a continuare l’opera da lui intrapresa. L’associazione si chiama ora “La Tenda dell’Incontro Giovanni Giorgis”: ha sede a Peveragno-Madonna dei Boschi nella casa dove don Giorgis viveva e qui svolge la sua attività.
L’evento, organizzato dall’Agesci monregalese, è aperto a tutta la cittadinanza.

ImageFebbraio 2019:
la Festa degli Anniversari
di Matrimonio

Con una bella cerimonia nel corso della messa prefestiva di sabato 16 febbraio, abbiamo festeggiato gli anniversari di matrimonio del 2019 di tanti amici. Abbiamo festeggiato:
il 50esimo anniversario di Milena Genotti e Stefano Grasso;
il 49esimo anniversario di Rosanna Calipo e Luciano Reghezza;
il 36esimo anniversario di Maddalena Agnoletto e Carlo Di Bisceglie;
il 30esimo anniversario di Maria Antonietta Cane e Roberto Alfero;
il 30esimo anniversario di Marina Trucco e Marino Pulieri;
il 26esimo anniversario di Floriana Cane e Enrico Gibellino;
il 26esimo anniversario di Paola Eula e Giorgio Chiappino;
il 25esimo anniversario di Enrica Tamagno e Andrea Russo;
il 20esimo anniversario di Monica Gesmundo e Federico Tatini;
A tutti è stata consegnata una pergamena a ricordo della celebrazione, oltre alla riproduzione della bella immagine qui a fianco, che riporta sul retro una preghiera per la famiglia.

Il nuovo libretto “In preghiera”

Image

Curato dalla nostra vulcanica Monica un bel libretto con preghiere e i misteri del rosario (28 pagine in tutto) è disponibile in 50 copie in chiesa. Può essere utile per la preghiera solitaria e lo sarà certamente per la recita di quelle corali.

Image

Dai registri parrocchiali

25 dicembre 2018
50° anniversario di matrimonio di
Carmela Ferrara Terlizzi e Gennaro Ricco
sposi il 26 dicembre 1968.

19 maggio 2018
Matrimonio di Alessandro De Zordo e Ponato Carolina
a Mondovì - Chiesa dei Santi Pietro e Paolo.

08 ottobre 2017
Battesimo di Nicole
di Danilo Carpaneto e Mary Didonna.

01 ottobre 2017
Battesimo di Emma
di Andrea Doraro e Giulia Pellegrino.

17 agosto 2017
Battesimo di Blue
di Gian Luca Garberoglio e Anne Marie Brunt Kelle.

ImageDue nuove immaginette

In chiesa sono disponibili due nuovi cartoncini plastificati, con le belle immagini di Madonna con bambino di Giovanni Battista Salvi detto il Sassoferrato (Sassoferrato 1609 - Roma 1685) e di una candela.
Sul retro due brevi preghiere, una per i figli e una da recitare, appunto, all'accensione di una candela votiva.
Ristampate e quindi nuovamente disponibili anche le due immaginette già realizzate lo scorso anno.

ImageOrario funzioni

Le celebrazioni della Santa Messa prefestiva sono riprese sabato 8 dicembre, festa della Beata Vergine Maria Immacolata. Proseguono come riportato nella locandina qui a fianco.

Natale 2018: i nostri auguri

Un altro anno volge al termini e la Chiesa ci ricorda che il nuovo ciclo liturgico, iniziato con le domeniche di Avvento, è giunto al suo primo importante momento celebrativo: la nascita di Gesù.
L’occasione offre l’opportunità di formulare all’intera Comunità, che insieme ha vissuto anche quest’anno il suo percorso civile, sociale e religioso, gli auguri di un Buono e Santo Natale e di un altrettanto Buon Anno Nuovo.
Ogni momento che la collettività vive in comunione è l’occasione che permette a ciascuno di riflettere sulle proprie azioni e i propri comportamenti che spesso ci rendono consapevoli di non aver fatto di più e meglio di quanto potevamo.
Ci rallegra però vedere che i nostri limiti non sono stati di ostacolo ai nostri giovani, che sbocciano davanti ai nostri occhi in una metamorfosi che dispiega le incredibili potenzialità insite in ciascuno di loro: per cui da frugoletti timidi o chiacchierini, li ritroviamo acuti e saggi interlocutori e, più grandi, come giovanotti e ragazze lanciati nella vita.
Sull’altro versante ci siamo noi, gli “adulti”, per i quali il passare degli anni, oltre a farsi sentire, non si può evitare; eppure gli adulti, e coloro che si avviano ad esserlo, costituiscono pur sempre le colonne portanti della nostra comunità parrocchiale.
Lo constatiamo osservando il nostro presepe presente davanti all’altare, testimonianza della nostra inventiva e creatività che è prova di essere perennemente giovani nello spirito!
Un grazie dal profondo del cuore a tutti coloro che lo hanno realizzato e a tutti coloro che curano la bellezza della nostra Parrocchiale; a coloro che hanno concorso con varie modalità proprie delle abilità e delle disponibilità personali ai necessari restauri alla struttura e agli addobbi; grazie a tutti i collaboratori per il loro diuturno impegno profuso nei vari settori della vita della comunità, anche in quelli meno appariscenti, per assicurare il buon funzionamento delle strutture e soprattutto l’accoglienza delle persone.
Il ringraziamento conclusivo è per l’intera Comunità alla quale è giusto rivolgere anche un augurio che s’ispira a quello di papa Francesco che ci invita a lasciarci incontrare dal Signore perché ci trasformi con il suo amore.
Buon Natale e Buon Anno Nuovo a ciascuno di voi e alle vostre famiglie, nella certezza che il prossimo anno ci vedrà ancor più vicini alle esigenze comunitarie e raccolti attorno a questo altare!

Il bel calendario 2019

Image

Anche quest'anno è disponibile in chiesa il calendario 2019. Una gradita consuetudine che si ripete dal 2015; come lo scorso anno, la bella fotografia che sormonta i mesi è opera di Sergio Bolla.

Agosto 2018. La visita del Vescovo

Domenica 12 agosto il nuovo Vescovo di Mondovì, mons. Egidio Miragoli, ha fatto visita alla nostra parrocchia e celebrato la S. Messa della 11 per la nostra comunità.

Image Image Image Image

Il saluto della comunità.
«Benvenuto Eccellenza, il nostro è un caloroso abbraccio ideale alla sua persona e al "pescatore di uomini" - come Gesù stesso definì i primi apostoli chiamandoli a sé nel suo cammino lungo il mare di Galilea - che visita per la prima volta questo luogo montano di residenza e di villeggiatura.
La sua presenza è un evento importante e significativo che ci onora e gratifica. Come può vedere lei stesso, è tutta la comunità di questo borgo (o comunque gran parte di essa) che oggi si stringe intorno a lei, e lofa nella convinzione che la sua scelta di essere tra noi possa essere portatrice di speranza, giustizia e solidarietà; una sintonia dei fedeli con il proprio "pastore" che travalica il tradizionale sentimento di accoglienza della genre di montagna, modello storico del nostro territorio.
Un territorio che a partire dalla fine degli anni sessanta, con il progressivo e crescente sviluppo edilizio, ha manifestato in modo sempre più pressante l'esigenza di un punto di incontro anche religioso che rispetto alla giurisdizione ecclesiastica di Miroglio concedesse maggiore autonomia e flessibilità.
Il 15 agosto 1970 la volontà popolare sfociò nella posa della prima pietra della odierna parrocchiale, alla quale venne attribuito il titolo di "Maria Vergine Assunta e san Giovanni evangelista". L'apertura al culto avenne, ancorché in alcune parti ancora incompiuta, il 25 dicembre 1974 e da quel momento divenne fonte di grazia, di fede e di amore per l'intera comunità cristiana che la frequenta.
La chiesa venne eretta in parrocchia nel dicembre 1976 e se originariamente era sorta per servire una vasta area territoriale che avrebbe messe in comunicazione Prato Nevoso con Frabosa Soprana, gli orientamenti amministrativi mutarono e i confini parrocchiali vennero a loro volta modificati dalla curia vescovile.
Il tempo che viviamo presenta problematiche non semplici, da affrontare con coraggio, che sono però ampiamente compensate da preziose opportunità per chi intende impegnarsi per la costruzione di una comunità vitale che già in questo inizio millennio si sono materializzate.
Eccellenza, vorremmo poter continuare a percorrere questa strada con il suo aiuto e la sua guida, per sempre più e meglio orientare la comunità verso le cose fondamentali ed essenziali e per non perdere la rotta; anzi, per far sì che le parole solidarietà, fratellanza e spirito di servizio, possano poggiare costantemente su gesti concreti; per questo le chiediamo vicinanza spirituale e materiale.
Il suo arrivo accende quindi molte aspettative, sopratutto tra i giovani, le famiglie, i lavoratori e i pensionati: persone sempre pronte, in tanti casi a mettersi a disposizione della comunità. Una comunità di cui la Chiesa è parte sostanziale, ma che al di fuori di essa ha bisogno proprio di un vescovo, amico e fratello, pronto a conoscere, incontrare, dialogare e condividere una parte del cammino.
Aspetti che, del resto, lei ha già mirabilmente manifestato in occasione di altre sue visite in altre parrocchie, che già sembrano essere presenti quest'oggi e che questa comunità, sana e credente, riconosce e apprezza.
Grazie monsignor Vescovo e buon lavoro.»

Image Image Image Image Image

Durante la celebrazione è stata donata al vescovo una copia della pergamena murata nel 1970 all'atto della posa della prima pietra.

Image Image Image

Un ringraziamento particolare va al sindaco di Frabosa Sottana, Adriano Bertolino, al consigliere comunale Pietro Bonelli, al coro Cappella Musicale "Padre Stefano Ferrua" e all'organista Ambrogio Simone, alla panetteria f.lli Ponzo e ad Alessio, Stefano, Milena, Luciano, Rosanna, Liliana, Gian e Carlo.

ImageDue immaginette con preghiera

In chiesa sono disponibili due nuovi cartoncini plastificati, con l'immagine della statua della Vergine della nostra chiesa e un particolare dell'affresco.
Sul retro due differenti brevi preghiere.

Agosto 2016. Si ricorda don Giovanni Giorgis

Sabato 6 agosto 2016 la chiesa di Prato Nevoso ha ospitato una giornata di preghiera e commemorazione, ad un anno dalla morte, a ricordo di don Giovanni Giorgis, che a Prato Nevoso ha svolto il ministero di parroco dal 1977 a 2000.
Don Giorgis è stato non solo un prestigioso biblista, un formidabile educatore e un instancabile studioso, conferenziere e animatore di gruppi di riflessione su tematiche religiose. E' stato anche un bravo, scrupoloso e apprezzato parroco di questa parrocchia che vive essenzialmente grazie ai turisti.
Vivo in chi lo ha conosciuto come parroco rimane il ricordo delle sue omelie: non proprio brevi, ma sempre molto succose e comprensibili anche da parte di persone non particolarmente acculturate. Omelie sempre preparate e scritte in precedenza e mai (o quasi mai) improvvisate, Altrettanto vivo il ricordo delle conferenze e degli incontri su tematiche bibliche che era solito organizzare per il mese di agosto e che vedevano la partecipazione di numerose persone provenienti da altre località.
Proprio qui a Prato Nevoso ha preso avvio la pubblicazione dei suoi INCONTRI BIBLICI, pubblicazioni su tematiche bibliche che don Giorgis ha sempre messo gratuitamente a disposizione dei parrocchiani e di chi partecipava alle sue conferenze.

Scarica gli atti della giornata.
Image
Image
Image
Image
Image
Image